Presidente
Romano Montroni
Romano Montroni (Bologna, 1939) è diventato libraio, giovanissimo, per caso. Dopo una prima esperienza nel mondo della distribuzione, dal 1962 ha sempre lavorato nelle Librerie Feltrinelli, delle quali è stato direttore fino al 2000. Professore a contratto nel master in Editoria cartacea e multimediale di Umberto Eco presso l’Università di Bologna, dal 2001 è docente della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri nei seminari di perfezionamento e nei corsi monografici, oltre che membro del Comitato promotore.

Da luglio 2005 collabora alla realizzazione della catena Librerie Coop, presente in alcuni centri cittadini e commerciali.

Nel 2006 ha pubblicato Vendere l’anima. Il mestiere del libraio (Laterza), che è stato tradotto in spagnolo (Vender el alma. El oficio de librero, Libros sobre libros), e nel 2007 ha tenuto seminari di perfezionamento a Città del Messico (Seminario Internacional para Editores y Libreros) e a Buenos Aires (32.ª Exposición Feria Internacional de Buenos Aires).

Nel 2010 ha pubblicato Libraio per caso. Una vita tra autori e lettori (Marsilio) e nel 2012 I libri ti cambiano la vita (Longanesi). 3

Dal 2014 è presidente del Centro per il libro e la lettura. Le sue grandi passioni, naturalmente dopo le librerie, sono la musica classica e la bicicletta. Grazie al suo lavoro ha conosciuto romanzieri e poeti, editori, librai e magazzinieri, studenti e professori, cantanti e musicisti, politici e scienziati, professori e intellettuali, giornalisti e critici, comici e attori. Ha selezionato e formato oltre seicento librai e inaugurato settantacinque librerie.

Il presidente Romano Montroni svolge la propria attività presso il Centro a puro titolo onorifico.


pdf Decreto nomina Presidente anno 2014 pdf Decreto conferma nomina Presidente anno 2017
Direttore
Angelo Piero Cappello
Angelo Piero Cappello è dirigente dell’Area della Promozione Culturale del Ministero degli Affari Esteri.

Ha pubblicato studi e saggi su Dante, Manzoni, Pirandello, Capuana, Svevo, Morselli, Jahier. Su d’Annunzio, tuttavia, si è maggiormente concentrata la sua attività di ricerca ed ha pubblicato, oltre a decine di saggi su rivista e di interventi in convegni di studio, i volumi: Come leggere Il fuoco (Milano, Mursia, 1997), Le faville dell’arte, il maglio dell’artiere. Preliminari di studio su Gabriele d’Annunzio (Roma, Ulisse, 2004). Ha curato le seguenti edizioni di opere di Gabriele d’Annunzio: Il fastello della mirra (Firenze, Vallecchi, 2004), Le faville del maglio, note di commento nei Meridiani (Milano, Mondadori, 2005), Io sono Gabriele. D’Annunzio in 150 aforismi (Lanciano, Carabba, 2013), Il secondo amante di Lucrezia Buti (Prato, Piano B, 2013).